CercaEsegui ricerca
Web Design e UXD
Web Design per portali e-commerce: 4 previsioni per il 2015

Web Design per portali e-commerce: 4 previsioni per il 2015

13 novembre 2014
Web Design per portali e-commerce: 4 previsioni per il 2015

Il 2014 ha visto l'affermarsi di diversi trend riguardanti il web design, applicati con sempre maggiore attenzione all'interno dei portali di e-commerce. Questo articolo ne ripercorre i 4 più interessanti, il cui sviluppo proseguirà nel 2015.

L’obiettivo del design è rendere la vita più semplice.

Un prodotto progettato male causa stress, frustrazione e perdita di tempo; i siti web progettati con poca attenzione ottengono bassi conversion rate e ancora più bassi ritorni sugli investimenti (ROI).

Fare web design di un portale e-commerce non significa semplicemente collocare oggetti da vendere all’interno di un contenitore; il progetto sarà integrato in un contesto molto più ampio, all'interno del quale rientreranno customer service, vendite, marketing e dipartimento di visual merchandising.  Se la tua attività di e-commerce non sta ancora ponendo attenzione al web design le previsioni dicono che il 2015 sarà l’anno giusto per cambiare rotta.

Con il 2014 quasi al termine è tempo di essere consapevoli dei nuovi trend di design dei portali e-commerce e cosa ci aspetta per l’anno a venire. Segue una lista di 4 trend da iniziare a tenere d'occhio in previsione del 2015. Svilupparli con attenzione collocherà la tua attività di e-commerce in una posizione di vantaggio rispetto alla concorrenza.

1. Flat Design

Google, Apple e Microsoft lo hanno messo in chiaro: il trend è quello del flat design. Anche se non è più un'idea innovativa, continuerà a guadagnare di popolarità per i siti di e-commerce.

Ci si aspetta la prosecuzione di questo trend poiché questo tipo di design richiede meno sforzo per gli occhi, è più semplice da comprendere e da sviluppare nonché rendere responsive.

Gli elementi sottili del flat design spostano l’attenzione maggiormente sul contenuto, abbassando il tasso di rimbalzo del sito. I principi fondamentali dello scheuomorfismo sono applicati a una tavolozza digitale per assomigliare a scenari della vita reale. Pulsanti con delle lievi pendenze possono offrire call to action facilmente individuabili. Lo stesso concetto vale per le ombre.

L’approccio less is more (che potremmo tradurre come meno è meglio) al web design continuerà a crescere nel 2015 con una crescente attenzione ai prodotti piuttosto che agli elementi a contorno.

2. Transizioni

L’esperienza di acquisto online dovrebbe essere piacevole ma come renderla tale? Secondo un noto modo di dire il diavolo è nei dettagli, ed ecco come piccoli accorgimenti che si potrebbe immaginare vengano ignorati dal consumatore, in realtà aumentino la user experience e abbiano il potenziale di aumentare il tasso di clic. Un buon design sui siti di e-commerce crea meno difficoltà di navigazione per i visitatori ma includere delle transizioni potrebbe creare un impatto maggiore.

Implementare questi elementi su un sito di e-commerce aggiunge ad esso personalità. Effetti di hover sulla barra di navigazione, come il cambiamento di colore e l’animazione, migliorano l’esperienza di acquisto online delineando i percorsi che i visitatori prendono durante la navigazione.

Al momento della navigazione su un prodotto alcuni siti mostrano un effetto di ingrandimento dell'immagine associata ad esso, con i relativi dettagli del prodotto stesso.

L’animazione sul hover permette di risparmiare spazio sul sito e permette maggiori visualizzazioni dei prodotti. Queste nuove caratteristiche di design accrescono la reputazione del negozio online facendolo percepire moderno e mantenendo i visitatori coinvolti.

3. Tiled Navigation 

Con la tiled navigation le immagini sono più accattivanti rispetto ai riquadri testuali e consentono una navigazione più veloce; queste sono solo alcune delle ragioni per le quali la tiled navigation sta diventando sempre più popolare all’interno dei siti di e-commerce. Al posto degli standard riguardanti la barra di navigazione nella parte alta delle pagine prepariamoci a vedere i siti di e-commerce implementare delle anteprime sotto forma di tile. Utilizzare i tile di immagini al posto delle liste abbassa la possibilità di perdersi e offre un’anteprima agli utenti di cosa stanno per visualizzare.

Le immagini di prodotto ad alta risoluzione non solo sono più accattivanti rispetto al semplice testo, ma è dimostrato che incrementano il click through rate (CTR). Uno degli aspetti più importanti di un portale e-commerce è che gli utenti non dovrebbero lasciare il tuo sito (ossia effettuare un bounce) senza completare l’azione desiderata, che sia scaricare un contenuto gratuito piuttosto che effettuare un ordine. La tiled navigation ha il potenziale di catturare l’attenzione dei visitatori mentre interagiscono con il tuo negozio online e li mantiene coinvolti dal momento che ricrea la sensazione di spostarsi all’interno di un negozio vero.

4. Indipendenza dal device

Il trend è quello di smettere di progettare pagine web per device specifici. Un unico sito di ecommerce dovrebbe essere visualizzato correttamente su schermi di qualsiasi dimensione. Trent Walton si riferisce all’adattamento della pagina in maniera trasparente all’utente come “device-agnostic.”

La progettazione web dei portali di e-commerce dovrebbe prendere in considerazione l’insieme di combinazioni delle diverse risoluzioni degli schermi, dei metodi di input, delle caratteristiche dei browser e delle velocità di connessione per creare un'esperienza che sia di maggior gradimento possibile per gli utenti.

Una risposta idonea per ogni device consentirà agli utenti di navigare facilmente attraverso i prodotti e completare il processo di checkout. L'indipendenza dal device farà sì che i visitatori torneranno più spesso.

Fonte: hubspot.com

Stampa

2014 Img Internet srl,  via Moretto da Brescia 22 - 20133 Milano tel +39 02 700251 - fax +39 02 7002540
Privacy Policy