CercaEsegui ricerca
Marketing
5 preziosi consigli per presentazioni a regola d'arte

5 preziosi consigli per presentazioni a regola d'arte

8 luglio 2014
5 preziosi consigli per presentazioni a regola d'arte

Noah Zandan, fondatore della Quantified Impressions (famosa agenzia statunitense che si occupa di statistiche), insieme al suo team ha analizzato nel dettaglio numerose presentazioni di marketing per fornire alcuni consigli su come migliorare le "pitch" al cliente.

Di seguito passiamo in rassegna i 5 principali consigli per effettuare delle presentazioni a regola d'arte:

1) 15 secondi – Il tempo che hai per far colpo sul tuo pubblico

Dall'istante nel quale inizi la presentazione, il pubblico inizierà a farsi un'idea e cercherà degli indizi per confermare la propria prima impressione. Questo fenomeno psicologico è detto "slicing" e dimostra quanto siano fondamentali  i primi 15 secondi del discorso: il 90% del pubblico rimarrà della stessa opinione anche a presentazione conclusa. Preparati bene, cerca di informarti sulle attitudini del tuo pubblico e non dimenticarti mai di sorridere.

2) 5 minuti – la soglia di attenzione media

La soglia di attenzione delle persone è scesa dai 12 minuti di 10 anni fa ad appena 5 nel 2014. In una giornata di 24 ore, un americano medio controlla il telefono almeno 150 volte ed è esposto ad oltre 34GB di contenuti. Con tutta questa concorrenza informativa, risulta importantissimo trovare il modo giusto per catturare e mantenere l'attenzione del cliente. Incorpora contenuti visivi d'impatto, racconta aneddoti, situazioni esilaranti ed esempi sia quantitativi che qualitativi, cambiando spesso il tono e il volume della voce per sottolineare i passaggi più importanti del discorso.

3) 10% – la percentuale massima del tempo totale da dedicare all'introduzione

Questa statistica costituisce un punto di partenza importante per sfruttare al massimo la breve attenzione del pubblico. In media i professionisti abbandonano il filo del discorso nel giro di 60 secondi dall'inizio della presentazione. Per far colpo su di loro, inizia col botto: le prime parole devono subito catturare l'interesse degli ascoltatori e devi fornire loro un valido motivo per rimanere attenti – esplicita i vantaggi che riceveranno se rimarranno concentrari o anticipa le informazioni più interessanti per mantenerli attivi.

4) 12 – il massimo numero di parole che dovrebbero essere proiettate contemporaneamente sullo schermo

Nella fase di apprendimento di nuove nozioni, esiste un limite preciso di informazioni che riusciamo ad immagazzinare in una volta sola. Il pubblico deve essere in grado di capire velocemente la parte visiva della presentazione prima di dedicare l'attenzione al tuo discorso parlato. Cerca di sintetizzare al massimo i testi in favore delle immagini.

Varie ricerche dimostrano come le persone assorbono una quantità maggiore di informazioni se la narrazione è accompagnata da immagini esplicative. Se il pubblico è troppo impegnato a leggere le tue slide, non presterà attenzione a quello che dirai!

5) il 100% del pubblico apprezzerà una presentazione che rispetta i limiti di tempo prefissati

Il pubblico è egoista. I tuoi ascoltatori si presenteranno con delle aspettative precise sulla durata della tua presentazione. Se violerai queste aspettative rischierai di essere ricordato come "quello che non la finiva più di parlare" al posto che come "quello bravo che ha detto cose molto interessanti". Quando parli, dovresti farlo nella maniera più naturale possibile cercando di stimolare l'attenzione e il coinvolgimento del pubblico, in modo da non annoiarli e spazientirli mai.

Fonte: Prezi

Stampa

2014 Img Internet srl,  via Moretto da Brescia 22 - 20133 Milano tel +39 02 700251 - fax +39 02 7002540
Privacy Policy