CercaEsegui ricerca
Marketing
Corporate storytelling: presentare un’azienda in modo efficace

Corporate storytelling: presentare un’azienda in modo efficace

1 ottobre 2014
Corporate storytelling: presentare un’azienda in modo efficace

Esiste una regola valida per tutti i media: le storie trasformano le informazioni in vissuti e aiutano a stabilire una relazione emotiva con l’interlocutore. Raccontando una storia puoi persuadere, condividere emozioni, trasferire il sapere e il saper fare. 

Se devi scrivere il profilo aziendale per il sito, non limitarti a riportare cifre (fatturato, dipendenti, distributori…), mercati di destinazione,  performance degli impianti produttivi o dei prodotti pensando solo alle parole chiave scelte a livello SEO. Correresti il rischio di essere freddo, impersonale, poco coinvolgente.

Meglio raccontare la visione, le risorse umane, il vissuto dell’azienda. Renderai più comprensibile il messaggio favorendo la memorizzazione.

L’obiettivo del Corporate Storytelling è creare valore, in modo da essere una presenza rilevante per i propri interlocutori. Conquistarndo una supremazia narrativa e di ascolto on line, acquisisci un importante vantaggio competitivo: una maggior credibilità agli occhi del mercato.

Per far evolvere le tue strategie di content management in logica narrativa:

  • utilizza un linguaggio semplice e cura la struttura del testo (trama definita e coerente con i valori aziendali)
  • sii autentico senza scadere nell'autoreferenzialità
  • nel sintetizzare la ragion d’essere aziendale e i suoi tratti distintivi ricorda che ti rivolgi al cuore - mente dei tuoi interlocutori (scrivi per gli esseri umani, non per i robot).

Una narrazione d’impresa efficace non ha paura di pubblicare testi troppo lunghi e non fa troppo differenza tra il marketing B2B e B2C.

Nell’universo Internet l’approccio  “Troppo lungo / Non lo leggo” ha ormai lasciato il posto a “Grande lettura / Mi piace!” e si inizia a parlare sempre più spesso di BP2BP (Business Person – to – Business Person). Come a dire che, in futuro, ogni cosa sarà diretta a individui che si aggiorneranno e dialogheranno tramite i loro smartphone.

In pratica

E’ importante  capire subito quanto il “committente” sia disposto a impegnarsi personalmente (la sua collaborazione è indispensabile perché una storia autentica può nascere solo dall’interno).

Storia Di Leo” è un esempio interessante di cine-racconto (che ha vinto dei riconoscimenti e ha totalizzato più di 60.000 visualizzazioni sul web) realizzato per il biscottificio di Matera "Di Leo".

Non tutte le aziende hanno un budget adeguato o un’affascinante storia alle spalle in grado di coinvolgere ed emozionare il pubblico. Ma la tecnica narrativa del Corporate Storytelling consente di comunicare in modo efficace non solo la storia di un’azienda, ma anche i suoi progetti e le attività.

Quando realizzo un sito a budget ridotto per una Pmi che non si può permettere di realizzare un cine racconto o un video professionale da veicolare su You tube, propongo spesso di prevedere oltre al profilo aziendale anche un’intervista al personaggio di spicco.

Metterci la faccia per essere più credibili e per testimoniare il proprio impegno imprenditoriale funziona (soprattutto se l'intervistato ha realmente qualcosa da raccontare).

Nel definire le domande dell'intervista punto a fare emergere informazioni diverse rispetto a quelle già contenute nel company profile, cerco di dare un volto all’azienda e di raccontare la passione e le peculiarità dell’imprenditore che ho di fronte.

In fin dei conti, se non racconti tu la storia dell’azienda, del brand e delle persone, lo potrebbe fare qualcun altro...ì

Fonte: forzato.it

Stampa

2014 Img Internet srl,  via Moretto da Brescia 22 - 20133 Milano tel +39 02 700251 - fax +39 02 7002540
Privacy Policy