CercaEsegui ricerca
Social Media
Facebook svela Aquila: il drone per l'accesso a internet dal cielo

Facebook svela Aquila: il drone per l'accesso a internet dal cielo

5 agosto 2015
Facebook svela Aquila: il drone per l'accesso a internet dal cielo

Facebook sta spiccando il volo. La scorsa settimana il colosso tecnologico ha presentato Aquila, il drone che confida di poter garantire Internet a tutti. Il drone è stato in fase di sviluppo per oltre un anno come parte di Internet.org, l'iniziativa di Facebook per aiutare i paesi sottosviluppati a ottenere una connessione.

Un video pubblicato sulla pagina Facebook di Mark Zuckerberg descrive Aquila, il drone con un'apertura alare di 40 metri, più o meno come un Boeing 737. E' realizzato in materiali leggeri, tra cui la fibra di carbonio, ed è a energia solare.

In ottica di lungo periodo, stando ai piani della società, centinaia di droni copriranno una vasta area all'altitudine di 60.000 piedi (circa 18 Km), rimanendo in volo tre mesi ciascuno. Un laser trasferirà le informazioni tra i droni e dei sistemi a terra a una velocità di decine di GigaByte al secondo.

Secondo la società di consulenza statunitense McKinsey and Company, più di 4 miliardi di persone in tutto il mondo non hanno ancora accesso a Internet.

Una valida alternativa

Facebook pensa che droni siano una valida alternativa ai tradizionali mezzi per fornire internet - come ad esempio le torri cellulari e cavi in ​​fibra ottica - dal momento che molte aree attualmente senza internet non dispongono delle infrastrutture necessarie.

Prima di allora però, Aquila deve passare i test di volo nell'alta atmosfera. Facebook ha anche in programma di testare la sua tecnologia di comunicazione laser in condizioni reali.

Ci sono anche altre questioni, non tecniche, come ad esempio la questione di quali contenuti saranno disponibili per le persone una volta che si collegheranno, spiega Stéphane Boyera, un consulente di informatica.

Nel mese di aprile in India, a proposito di Internet.org, alcune aziende hanno ammesso di essere preoccupate per la neutralità della rete. "Il lavoro sembra essere molto promettente da un punto di vista puramente tecnico", dice Boyera. "La connettività è importante, ma è solo un aspetto del problema. Chi beneficerà di questo?".

Nel frattempo Facebook non è l'unica società che sta cercando di fornire l'accesso a internet in modo inusuale. Alla fine di luglio Google ha firmato un accordo con lo Sri Lanka per la fornitura di Internet in tutto il paese attraverso una rete di palloni ad alta quota.

Stampa

2014 Img Internet srl,  via Moretto da Brescia 22 - 20133 Milano tel +39 02 700251 - fax +39 02 7002540
Privacy Policy