CercaEsegui ricerca
Web Design e UXD
Image

Come sviluppare e testare un design mobile-first nel 2021

7 marzo 2021
Image

Su 4,66 miliardi di persone connesse a Internet, 4,28 miliardi sono utenti di Internet mobile. Se vogliamo ottenere il massimo da un sito ottimizzato per dispositivi mobili ci sono delle regole da rispsttare, dei suggerimenti da cogliere.

Fonte: CSS Tricks

Internet ha connesso tra loro 4,66 miliardi di persone a partire da ottobre 2020. Un totale del 59% della popolazione totale del mondo. Sorprendentemente, questa non è nemmeno la parte sorprendente. Le statistiche a cui prestare attenzione sono gli utenti mobili e la loro ascesa nel mondo di Internet. Su 4,66 miliardi di persone connesse a Internet, 4,28 miliardi sono utenti di Internet mobile . Un numero che ci ricorda quanto siano vitali gli utenti mobili e perché dobbiamo mantenerli prioritari. Per quanto sorprendenti siano questi numeri, tutti lo hanno visto arrivare con l' improvviso aumento degli utenti di dispositivi mobili e delle vendite di dispositivi mobiliin tutto il mondo. In qualità di sviluppatore web, da tempo siamo preparati a modificare le nostre metodologie di progettazione e tattiche di sviluppo in base agli utenti mobili. Uno di questi paradigmi di progettazione è il design mobile-first che testimonia il nostro impegno nei confronti degli utenti di Internet mobile in tutto il mondo. Una strategia di progettazione che inizia con gli utenti mobili e lavora attorno al loro interesse. Questo post prende al centro il design mobile-first ed esplora le complessità dello sviluppo e del test del design mobile-first e come influisce positivamente sulla nostra attività.

Cos'è un Mobile-First Design?

Il mobile-first design è il processo di pianificazione e sviluppo di un sito web tenendo conto innanzitutto degli utenti mobili. Questa metodologia di sviluppo è cambiata da desktop-first, che è sempre stata la via, reagendo all'ondata di utenti di Internet mobile in tutto il mondo. Il design mobile first fa parte del metodo di avanzamento progressivo in cui progrediamo lentamente verso un design più avanzato.

Il progresso progressivo inizia da un design di base che soddisfa i requisiti del dispositivo mobile. Questo design di base è costituito da elementi minimi sulla pagina web che eliminano tutto ciò a cui un utente mobile non è interessato. Da qui, facciamo un altro passo e aggiungiamo alcuni elementi in più aumentando la complessità del nostro design pur rimanendo fedeli alle moderne tecniche di web design e ai dispositivi mobili -amicizia. Questo va avanti fino a quando non siamo soddisfatti e abbiamo implementato tutti i moduli necessari nella nostra applicazione.

Credito: Smartz

Il design mobile first è una pratica per iniziare lo sviluppo rispetto all'utente mobile o un dispositivo mobile prima. Un sito web mobile-first, che contribuisce al 52% del traffico Internet oggi, può aiutarci ad aumentare il coinvolgimento complessivo e renderci visibili su Internet (su Google). Con l'inizio dell'indicizzazione mobile-first, Google ha anche stravolto il proprio algoritmo per dimostrare che gli utenti di dispositivi mobili sono oggi la priorità. Il design mobile first non è un compito complesso, ma una serie di piccoli cambiamenti di sviluppo che possono aiutare il tuo sito web a renderlo perfettamente sul cellulare con un utente felice. Per sviluppare un sito web di design mobile-first, dobbiamo assorbire alcune abitudini e ricordare alcuni suggerimenti per testare l'applicazione in modo efficiente.

Come sviluppare un design mobile-first

Il percorso di sviluppo di un design mobile first può essere suddiviso approssimativamente nelle seguenti fasi:

Wireframing

L'importanza del wireframe in un progetto mobile-first è simile a una mappa quando costruiamo un nuovo edificio. Wireframe fornisce un modo architettonico di come andranno le cose. Con i wireframe in mano, non solo i team tecnici, chiunque sia legato al progetto può comprendere la vista di alto livello dell'applicazione o in termini di utente: come sarà la mia applicazione?

Mentre i clienti e gli analisti possono spuntare la loro lista di controllo dei requisiti, gli sviluppatori possono capire come gli elementi verranno inseriti nell'applicazione.

Credito: Balsamiq

Un documento di ricerca pubblicato da KPMG, che determinava " Progetti informatici non riusciti ", ha rivelato una scarsa pianificazione del progetto come una delle ragioni del fallimento del progetto. L'altra buona ragione per usare i wireframe è che aumentano l'efficienza degli sviluppatori a causa degli obiettivi più chiari. Un risultato simile può essere visto con l'approccio TDD e BDD nei test.

Usa la reattività e un framework reattivo

Un framework reattivo è un passaggio cruciale nello sviluppo del design mobile first. Un sito Web reattivo si adatta all'ambiente in cui viene visualizzato, ad esempio le dimensioni dello schermo, la piattaforma o l'orientamento. I dispositivi mobili non hanno una dimensione fissa sul mercato. Un elenco travolgente su Screensizti farà credere che l'applicazione di media query e meta tag non funzionerà per tutti i dispositivi e un approccio generico è l'unica soluzione. La reattività non si adatta solo allo schermo del dispositivo, ma anche all'esperienza dell'utente. Ad esempio, le immagini sono una parte importante di una pagina web. Anche se un utente può scorrere il contenuto, guarderà un'immagine almeno una volta. Deve essere perfetto! Ma mentre si riducono le proporzioni della pagina web, inconsapevolmente mettiamo a fuoco il soggetto dell'immagine dall'immagine. Nell'immagine seguente, il confronto parla di questo punto poiché la famiglia diventa sfocata su un dispositivo con schermo più piccolo:

Il semplice ridimensionamento è un'attività rischiosa in quanto un'immagine potrebbe perdere completamente la sua importanza. Un buon sito Web reattivo si prende cura di questo aspetto e rende un'immagine diversa di qualità inferiore ma ritagliata su uno schermo più piccolo come di seguito:

Oppure, se mostro solo l'immagine del cellulare, è stata ritagliata come segue:

Poiché il fulcro non è l'albero ma la famiglia, abbiamo bisogno che gli utenti vedano il nostro argomento con chiarezza. Questa è una natura reattiva in base all'esperienza dell'utente che fa parte di un sito Web reattivo.

Un framework reattivo tiene a mente le esigenze reattive e dispone di funzionalità integrate per migliorare la reattività del sito web. Con un framework reattivo, gli sviluppatori non devono occuparsi di ogni piccola cosa e possono concentrarsi su questioni importanti come il ridimensionamento dell'immagine mostrato sopra. I framework reattivi hanno più successo e sono popolari in una strategia di progettazione mobile first.

Segui la regola del pollice

Prima di inserire i nostri contenuti nella pagina web, dobbiamo decidere la posizione di ogni elemento rispetto alle abitudini di interazione degli utenti mobili. Una semplice ragione per questo pensiero è il modo generico in cui la maggior parte delle persone usa il proprio telefono; con una mano.

Il 75% delle persone usa il pollice per azionare il dispositivo mobile che, se dipinto come una zona rosso-verde, appare come segue:

Credito: Biracial Booty

La zona verde nell'immagine sopra mostra l'area facilmente accessibile su uno schermo mobile. I nostri elementi più importanti, come gli inviti all'azione, dovrebbero risiedere nella zona verde affinché un utente mobile possa accedervi facilmente. Ricorda che l'utente non utilizza un mouse per azionare un dispositivo mobile. Raggiungere la zona rossa richiederà sforzi e azioni ripetute di cui, volontariamente o involontariamente, un utente si accorge sempre.

L'immagine sotto mostra gli sforzi che un utente dovrebbe intraprendere con una modifica di design molto piccola (che a mio modo non è un design mobile-first):

Credito: Ranjith Manoharan

Questo piccolo cambiamento può portare a un maggiore coinvolgimento dell'utente che non richiede alcuno sforzo da parte del nostro utente.

Districa i tuoi contenuti e il tuo design mobile-first

La progettazione di una pagina web in stile desktop non richiede un'attenzione particolare verso il contenuto. Lo schermo è grande e può ospitare qualsiasi contenuto desideri aggiungere. Lo stesso atteggiamento non funziona in modo mobile-first. Quando lo schermo è più piccolo e abbiamo solo meno di 3 secondi per impressionare un utente, il contenuto deve essere conciso e pertinente. Una buona soluzione per sostituire molti contenuti dallo schermo è utilizzare immagini, un metodo di progettazione gerarchico o un'interfaccia utente migliore.

I pensieri sui contenuti devono essere replicati quando lavoriamo con elementi in un design mobile-first per lo stesso motivo di uno spazio minore sullo schermo. Fornire uno schermo congestionato con troppi elementi sparsi confonde l'utente e lo allontana dall'obiettivo di conversione CTA. Questo è anche chiamato approccio minimalista (o minimalismo) nel web design. Un approccio minimalista distribuisce troppo pochi elementi sullo schermo lasciando uno spazio bianco considerevole per l'utente. L'immagine seguente mostra il design minimalista:

Credito: Johnyvino

Ma un design mobile è diverso da un design mobile first. Alla fine, dovremmo estendere questa pagina web anche agli utenti desktop. Anche il minimalismo sul desktop è un buon approccio dato che la dimensione del carattere e le immagini dell'eroe sono ugualmente proporzionate.

Decluttering il nostro design e contenuto ci ricorda perché è importante passare da base a avanzato e non viceversa (chiamato anche degrado aggraziato). Se all'inizio fosse stato il design del desktop, il team deve prima condurre le sessioni di brainstorming per riempire un grande schermo e poi rimuoverle una per una per il dispositivo mobile. A quel punto, la gestione diventa troppo complessa, difficile da limitare i nostri elementi e richiede troppo tempo e sforzi. Pertanto, inizia di base con un design minimale e poi vai avanti, che è il passo iniziale in una strategia di progettazione mobile-first.

Dai la priorità a UI e UX

Un design mobile first deve ruotare attorno agli utenti mobili per aumentare il coinvolgimento e le conversioni sulla nostra applicazione web. Sebbene le animazioni e le transizioni siano tanto fantasiose da sembrare quanto da toccare, l'esperienza utente è molto più che elementi espliciti. La nostra esperienza utente non deve essere troppo appariscente, ma dovrebbe coinvolgere gli utenti senza che si rendano conto delle nostre intenzioni. Ad esempio, gli elementi dovrebbero essere estremamente facili da trovare su una pagina web. Un utente mobile non dovrebbe mai faticare a trovare il pulsante di ricerca Le posizioni convenzionali degli elementi funzionano in questo caso, ad esempio una barra di navigazione dovrebbe sempre essere nell'angolo (a sinistra oa destra).

Un altro aspetto nell'assegnazione delle priorità all'esperienza utente è l'ampliamento degli obiettivi tattili per un'interazione confortevole. A differenza di un desktop con una piccola freccia appuntita, tocchiamo i nostri schermi con i pollici che richiedono un'area considerevole. Un design mobile first incoraggia elementi cliccabili di grandi dimensioni con spazi bianchi tra di loro per evitare clic indesiderati.

Non è una cattiva idea mantenere intatti questi parametri mentre si procede verso il lato desktop. Le aziende hanno iniziato a mantenere un'interfaccia utente migliore, comprese grandi scatole da toccare anche sui desktop, il che mostra chiaramente il loro approccio alla progettazione mobile-first. Gli elementi di ingrandimento includono anche la determinazione della dimensione del carattere migliore per la tua pagina web considerando le dimensioni dello schermo più piccole. Le dimensioni dei caratteri sono più facili da passare attraverso le media query e puoi seguire la seguente tabella per decidere quale dimensione scegliere in quale scenario:

Credito: Airbus

Ricorda che il tipo di carattere influisce anche sulla visibilità e la leggibilità della dimensione del carattere su un dispositivo mobile. Pertanto, è meglio testare e trovare la tua taglia perfetta prendendo come riferimento la tabella sopra.

Suggerimento: una piccola cosa da ricordare nello sviluppo di un design mobile-first è evitare gli elementi di solo passaggio del mouse sulla tua pagina web. Il passaggio del mouse è un ottimo strumento sui desktop, ma i cellulari non supportano il passaggio del mouse. Lavorano sull'interazione tattile. È possibile mantenere il design hover insieme alla funzionalità touch, ma la costruzione di elementi solo con la proprietà hover non è una buona idea.

Posizionamento CTA

CTA è un pulsante importante. Aiuta negli obiettivi di conversione e ogni azienda desidera che i suoi utenti facciano clic su quel pulsante e aumentino il loro tasso di conversione. Pertanto richiede un'attenzione speciale da parte dei membri del team. L'ubicazione del CTA è la prima cosa da definire con attenzione ricordando a te stesso di non lasciare che il nostro utente lavori troppo.

I CTA dovrebbero essere sempre alla portata del pollice (ricordi la zona verde?) E anche nella prima schermata presentata (above the fold).

Oltre al posizionamento del CTA, anche il messaggio e la presentazione di un CTA è un'arte in sé, ma lasciamolo per le discussioni sull'ottimizzazione per i dispositivi mobili.

Barra di navigazione

La barra di navigazione su un design mobile first necessita di semplificazione più di quelle desktop. Mentre il design del desktop ha anche trasformato le barre di navigazione in diversi design unici, mobile-first sta ancora godendo del tradizionale stile di menu hamburger. La gente se lo aspetta oggi! Se un utente non riesce a trovare un'opzione nella schermata di atterraggio, cerca quelle tre linee orizzontali che sa che lo porteranno a ciò che sta cercando.

L'immagine seguente mostra la trasformazione LambdaTest della barra di navigazione su due diversi dispositivi:

L'approccio mobile-first ci aiuta a ridurre i collegamenti disponibili nel menu di navigazione poiché lunghi elenchi di collegamenti non sono apprezzati bene. Per coloro che non possono sacrificarsi, un layout annidato sembra una scelta migliore rispetto a intimidire l'utente con un lungo elenco di collegamenti. Inoltre, mantiene pulita la nostra presentazione e incoraggia un design minimale con un approccio al contenuto ordinato.

Dì no agli elementi pesanti

La velocità di caricamento di una pagina web è diventata un parametro fondamentale nella progettazione di siti web. Un sondaggio Unbounce mostra che il 70% dei clienti è influenzato dalla velocità di un sito web. Le loro decisioni sono influenzate dal FCP o dal caricamento della pagina intera. Il rendering del FCP (la prima cosa visibile sul tuo sito web) è una scelta migliore in quanto l'utente ha qualcosa in cui impegnarsi.

Google consiglia un tempo di caricamento di 2 secondi e inferiore. Attualmente, la maggior parte di questi siti Web non segue questo criterio. Fino al 57% delle persone lascia un sito Web che impiega più di tre secondi per caricarsi. I tassi di conversione hanno un impatto anche quando la velocità della pagina è superiore al previsto e influisce direttamente sull'attività. Allora, come possiamo salvarci da questo?

L'utilizzo di elementi più leggeri su una pagina Web creata per gli utenti mobili è il primo passo da compiere. Se esistono immagini, probabilmente dovrebbero essere in un formato algoritmo senza perdita di dati come JPEG e di dimensioni inferiori . Anche il ridimensionamento a un rapporto inferiore aiuta poiché l'utente mobile è raramente preoccupato per le immagini di alta qualità oltre alle immagini del prodotto. L'utilizzo dei CDN può anche aiutare a ridurre il tempo di caricamento della pagina. Per un sito Web WordPress, i plug-in dovrebbero essere il più possibile minimi e leggeri. I plugin statici sono un buon inizio ma alla fine gli elementi su una pagina web dovrebbero essere più leggeri, utilizzando algoritmi asincroni per FCP e dovrebbero fare meno richieste al server.

Come testare un design mobile first?

I punti di cui sopra ci aiutano durante lo sviluppo di un design mobile-first che inizia con un design minimale di base per l'utente mobile e aumenta le complessità senza ostacolare l'esperienza dell'utente. Ma un aspetto altrettanto importante di un'applicazione web è la sua verifica. Testare un'applicazione può evidenziare bug nascosti e funzionalità che non sono gradite dalle persone o che si comportano in modo inappropriato. Vediamo come possiamo procedere e perfezionare il nostro sito Web mobile first testandolo.

Usa gli strumenti

Simile all'uso di framework reattivi nello sviluppo che ci fornisce funzionalità integrate e si prende cura del codice comune, gli strumenti fanno lo stesso durante i test. Uno strumento di test web mobile non solo crea un ambiente per il rendering del sito web su un dispositivo mobile, ma fornisce anche alcune funzionalità che sono estremamente importanti per un design mobile first.

Considera uno di questi strumenti del browser LT che ho scoperto di recente su ProductHunt .

LT Browser è un browser creato appositamente per il test web mobile e il test reattivo del sito web. Fornisce oltre 45 dimensioni dello schermo per i tester su cui eseguire il rendering del proprio sito Web. Con uno strumento del genere, puoi facilmente trovare bug utilizzando debugger integrati e sfruttare le funzionalità di ricarica a caldo per aiutarti anche nello sviluppo. Con integrazioni integrate e rapporti sulle prestazioni, puoi analizzare le prestazioni e condividerle facilmente con i tuoi compagni di squadra.

LT Browser che mostra due dispositivi affiancati con orientamenti diversi

Test e debug in movimento - Utilizzando LT Browser gli utenti possono testare ed eseguire il debug dei propri siti Web in movimento, il suo strumento di sviluppo integrato è davvero utile per rendere un sito Web senza interruzioni su tutti i dispositivi.

Limitazione di rete: questa è una funzionalità straordinaria e unica offerta da LT Browser che utilizza la quale un utente può controllare le prestazioni del sito Web con larghezza di banda di rete alta e bassa.

Test locale: il test locale consente allo sviluppatore di testare il proprio sito Web anche prima di metterlo online. Con il tunnel locale, possono visualizzare il sito Web su uno qualsiasi degli oltre 45 dispositivi dal proprio sistema locale.

Rapporto sulle prestazioni: per analizzare le prestazioni finali del sito Web, sviluppatori e tester possono visualizzare il rapporto sulle prestazioni basato su Google Lighthouse che li aiuterà a modificare determinati aspetti del sito Web per ottenere più punteggi sia sui dispositivi mobili che desktop.

Gli strumenti ti aiutano ad aumentare la produttività e mantenerti efficiente durante il processo. La scelta degli strumenti è una scelta personale del tester, ma dovrebbero sicuramente avere un ruolo nel test generale.

Test su più browser

Il test cross-browser è il processo di analisi del tuo sito web su diversi browser di destinazione, sistemi operativi e risoluzioni. Affinché un sito Web ottimizzato per i dispositivi mobili abbia successo, dovrebbe essere visualizzato come previsto su uno schermo mobile senza preoccuparsi della piattaforma e del browser utilizzati. Questo può essere testato tramite strumenti cross-browser come LambdaTest

Come tester e sviluppatore, non è sicuramente una buona idea prendere questi sforzi manualmente. Esiste un numero enorme di combinazioni di sistema operativo, browser e risoluzione che richiederanno troppi sforzi per l'installazione e il test. Un modo migliore è utilizzare strumenti di test cross-browser online con browser per dispositivi mobili e supporto del sistema operativo o un browser specifico per dispositivi mobili come LT Browser discusso in precedenza.

Allora, cosa stiamo cercando in un processo di test cross-browser?

Il test cross-browser cerca problemi con gli elementi di una pagina web e se sono supportati o meno. Sebbene il test di funzionalità sia un altro segmento di test, il test cross-browser evidenzia i problemi di compatibilità cross-browser. Ad esempio, se hai utilizzato griglie secondarie CSS sulla pagina web, potrebbero non essere visualizzate su Google Chrome versione 62. Lo stesso vale per le librerie Javascript e altro codice. Con una matrice del browser in mano, possiamo essere certi dopo aver eseguito il test che il nostro utente non sarà confuso come farebbe quando un elemento si arresta in modo anomalo sulla pagina web.

Convalida il codice HTML e CSS

Ogni contrattempo sulla pagina web non è colpa del browser, a volte anche i programmatori commettono errori! Poiché una pagina Web viene visualizzata o analizzata dal browser e non viene compilata, gli errori e gli avvisi non interrompono il caricamento di una pagina Web. Ora abbiamo eseguito test cross-browser ma ancora non riusciamo a trovare un problema con un elemento mancante che generalmente è un errore di sintassi errato. Tali errori di sintassi e il mancato rispetto degli standard web del W3C possono metterci nei guai quando passiamo dalla progettazione mobile first a quella desktop completa.

Il codice HTML e CSS è molto facile da convalidare. Ci sono molti strumenti disponibili che possono fare questo lavoro per noi. Alcuni di loro sono Validator.nu, W3CMarkup Validator e W3C CSS Validator .

Prestazioni di rete

Nei nostri sforzi per testare la velocità di caricamento della pagina della pagina web, uno dei principali ostacoli è rappresentato dalla rete. Una rete più lenta significa download più lento delle pagine web e più tempo di caricamento delle pagine. Per un design mobile first, è estremamente importante coprire tutti i tipi di utenti durante l'esecuzione del test. Una di queste sezioni è costituita dagli utenti con reti più lente come la rete 3G che costituisce il 12% degli utenti Internet nordamericani.

Attualmente solo il 4% delle persone utilizza la rete 5G in Nord America. Immagina questo numero per i paesi con infrastrutture di rete scadenti !!

Le prestazioni della rete possono essere testate su un dispositivo reale cambiando le connessioni o tramite uno strumento online che fornisce tali funzionalità. LT Browser ha una funzione di limitazione della rete per testare il sito Web su connessioni diverse che aiuta durante l'esecuzione di test reattivi o cross-browser.

Test A / B

Il test A / B è un tipo di test di variazione o split test che mostra diverse varianti di una pagina web a diversi segmenti di utenti. I proprietari dei siti web analizzano quindi le prestazioni di entrambe le versioni e scelgono quella con le prestazioni migliori. Per un'applicazione di design mobile first, possiamo sviluppare tutto perfettamente seguendo ogni regola del libro di testo, ma il verdetto finale spetta all'utente. Se l'utente non sta premendo quel pulsante CTA brillante, dobbiamo risolverlo sapendo cosa vuole l'utente.

Una domanda popolare nei test A / B è: dove creiamo la variazione? Non possiamo mescolare ogni elemento della pagina web e creare cinquanta varianti per gli utenti. Ciò può avere un impatto negativo sull'attività. Per capire dove stiamo sbagliando e quali elementi necessitano di aggiustamenti possiamo scegliere le funzionalità Heatmap

Heatmap consente ai proprietari dell'app Web di vedere il coinvolgimento dell'utente con la pagina Web e quale parte stanno ignorando.

Un famoso caso di studio di test A / B include le vendite migliorate del 40% su una pagina variabile di SimCity 5 di EA Sports da questo:

A questa:

Gli acquirenti erano meno interessati all'offerta di preordine, immagino !!

Test di usabilità

Il passaggio finale per completare il nostro web design mobile-first è presentarlo a utenti reali e ricevere il loro feedback. Il test A / B è buono, ma anche se vedi la Heatmap della pagina web, non puoi parlare con un utente reale e chiedere loro perché non stanno premendo il pulsante CTA? I test di usabilità coprono questo buco.

Il test di usabilità viene eseguito con gli utenti reali che dovrebbero essere il pubblico di destinazione dell'applicazione. Ad esempio, non puoi chiedere a un poeta di controllare un sito web di codifica, giusto? Una volta selezionati questi utenti, chiediamo loro di registrare la loro sessione, i loro schermi e di esprimere i loro pensieri ad alta voce. A volte, anche i tester possono sedersi con gli utenti e prendere appunti ponendo le domande. A volte, possiamo semplicemente chiedere loro di compilare un modulo con varie opzioni. Qualunque sia il modo in cui lo fai, i test di usabilità sono importanti e scoprono bug nascosti difficili da trovare in un design mobile-first che è di per sé un affare complicato.

Perché è importante la presenza sui dispositivi mobili?

La nostra analisi del design mobile first e delle sue tecniche di sviluppo ti farà chiedere, perché dovrei fare il design mobile first? La presenza mobile è così importante?

Qualche giorno fa, stavo esaminando il mio sito Web su Google Search Console e il messaggio visualizzato era il seguente:

Il design mobile first è così importante oggi che Google considera l'indicizzazione mobile first come la tecnica principale dell'indice di ricerca e aumenta la visibilità sulle ricerche mobili che costituisce il 52% del traffico Internet !! Ma questo è da parte di Google, cosa abbiamo nella scatola per noi?

Miglior posizionamento su Google

Un design mobile first è ottimizzato per i dispositivi mobili. È per utenti mobili. Pertanto, Google si rende conto che abbiamo un sito Web perfetto per un utente mobile e ci rende più visibili sulle query generate da uno smartphone. Di conseguenza, le nostre classifiche migliorano. Un migliore posizionamento di Google attrae altre aziende poiché siamo più visibili e possiamo pubblicizzarle sul nostro sito web se lo vogliamo. Poiché gli utenti generalmente non ricordano il nome del sito web, una ricerca su Google ci aiuterà a generare traffico e conversioni.

Tassi di conversione più elevati

Un design mobile-first garantirà una diminuzione della frequenza di rimbalzo. Quando le frequenze di rimbalzo sono basse e le persone sono effettivamente interessate al tuo sito web, lo rispettano e tornano spesso. Dato che il CTA è posizionato correttamente con tutti i criteri di idoneità soddisfatti, un design mobile-first spingerà i tuoi tassi di conversione più in alto generando direttamente un coinvolgimento migliore e stabilimenti di obiettivi. Di conseguenza, otterrai un business stabile dalla tua applicazione.

Ampia copertura di pubblico

Le aziende generano anche un'ampia base di pubblico quando sono visibili nelle classifiche di Google e hanno creato un design mobile-first. Una vasta base di pubblico è il punto di forza di qualsiasi attività commerciale. Richiedono sforzi minori per essere impegnati una volta che la fiducia è stata stabilita. D'altra parte, vedendo un maggiore coinvolgimento con la tua applicazione, puoi anche introdurre altre funzionalità e servizi. Una base così solida è un bonus di marketing per le aziende.

Migliore presenza sul mercato

Soddisfare tutti e tre i requisiti discussi sopra si traduce direttamente in una migliore presenza sul mercato. Anche se i design mobile-first sono consigliati per ogni azienda, al momento sono rari. Il design mobile-first deve ancora diventare uno standard nello sviluppo web e sceglierlo ti manterrà in vantaggio nella corsa. Una parola chiave di ricerca di Google che mostra il tuo link nei risultati della query aumenta la tua presenza sul mercato tra i concorrenti. Non solo devono lavorare di più per sorpassarti, ma potrebbero anche dover ristrutturare i loro progetti se stanno ancora lavorando su quelli desktop.

Una migliore presenza sul mercato significa un miglior passaparola sui tuoi eventi, le caratteristiche e le novità in arrivo. Una tale presenza è una causa diretta per migliori ricavi e un futuro migliore.

Mobile-First è simile a Mobile-Responsive?

Una risposta breve; no! Mobile-first è un metodo di progettazione. Con il design mobile-first, sviluppiamo prima la nostra applicazione web per gli utenti mobili. Si parte da un design molto semplice e si avanza gradualmente verso una struttura di design più complessa tenendo in considerazione l'ottimizzazione per i dispositivi mobili e la priorità degli utenti mobili. Il design mobile first non è una tecnica di sviluppo ma una strategia di progettazione che funziona da catalizzatore nello sviluppo. Gli sviluppatori possono ottenere un obiettivo chiaro e lavorare più velocemente con il design definito.

La reattività ai dispositivi mobili è la capacità del sito Web di adattarsi alle dimensioni dello schermo del dispositivo mobile. Un design mobile-responsive non deve necessariamente iniziare con la versione mobile del sito web e non prende in considerazione l'area del pollice o la pertinenza del contenuto. La reattività mobile riguarda solo il rendering del sito Web su un dispositivo più piccolo.

Una strategia di progettazione mobile-responsive può essere considerata una parte del design mobile-first poiché per produrre un design mobile-first, l'applicazione deve essere di natura reattiva. La strategia di progettazione reattiva ai dispositivi mobili è stata una buona scelta quando gli utenti mobili avevano appena iniziato ad aumentare. Oggi sono state condotte ricerche approfondite sui progetti mobili in cui è difficile sopravvivere a una strategia di progettazione reattiva ai dispositivi mobili. Per soddisfare le esigenze di 4,2 miliardi di utenti di Internet mobile , abbiamo bisogno di un design mobile-first.

Prova Lamdda Test

Fonte: CSS Tricks

Stampa

2014 Img Internet srl,  via Moretto da Brescia 22 - 20133 Milano tel +39 02 700251 - fax +39 02 7002540
Privacy e Cookie Policy