CercaEsegui ricerca
Web Design e UXD
Lo sviluppo software nel XXI secolo

Lo sviluppo software nel XXI secolo

22 marzo 2021
Lo sviluppo software nel XXI secolo

10 anni fa, la maggior parte dei progetti web e di applicazioni su Internet dipendeva dagli sviluppatori, che dovevano lavorare giorno e notte per far funzionare il loro codice. Oggi chiunque abbia un computer e accesso a Internet può creare un sito Web, un'app o uno strumento interno utilizzando applicazioni estremamente potenti: strumenti senza codice e a basso costo.

Avanti veloce fino ad oggi e chiunque abbia un computer e accesso a Internet può creare un sito Web, un'app o uno strumento interno utilizzando applicazioni estremamente potenti: strumenti senza codice e a basso codice.

Non si ferma ai siti Web e alle app: le persone che oggi non hanno competenze tecniche approfondite possono gestire l'intera azienda online, avviare un'attività di e-commerce o persino avviare una banca!

Ad esempio, Nuage Stays, che ha recentemente raggiunto 5 milioni di dollari di entrate ricorrenti annuali, è  stato costruito utilizzando strumenti a basso codice  come Airtable, Zapier e altri per gestire le prenotazioni, raccogliere e archiviare dati, creare calendari ecc.

Questa nuova era della tecnologia non è passata inosservata:  molte persone hanno già  scritto  sulla tendenza e sempre più persone sembrano aver preso piede:

Ma cosa significa no-code / low-code?  È un metodo e un movimento di programmazione che non implica necessariamente la scrittura di codice, ma funziona invece con un'interfaccia grafica utente (GUI), in cui le persone possono utilizzare modelli, funzioni di trascinamento della selezione, interfacce di conversazione e sequenze logiche per portare qualsiasi prodotto digitale alla realtà.

Questa categoria emergente riguarda la  democratizzazione dello sviluppo del software , sbloccando il potenziale che la digitalizzazione offre a chiunque abbia accesso a un computer o un telefono e Internet.

Cerchiamo di essere chiari: gli strumenti no-code e low-code non riguardano l'eliminazione di codice o ingegneri. Si tratta di rendere la vita più facile ai programmatori, aprendo l'accesso a tutti, rendendo tutti un "cittadino sviluppatore". Riguardano l'astrazione della complessità del codice per concentrarsi sul design e sulla logica. Significa non dover più svolgere attività noiose, banali e fuori progetto.

Attraverso tali strumenti, i team di vendita / marketing / prodotto / operativo ei fondatori in qualsiasi parte del mondo possono creare flussi di lavoro e applicazioni sofisticati senza la necessità di alcuna conoscenza tecnica.

Anche il mondo degli investimenti sembra aver notato questa tendenza : solo nell'ultimo mese (!), Sono stati annunciati round di finanziamento molto grandi nello spazio:  il secondario di Zapier con una valutazione di $ 5 miliardi , il  round di $ 150M di OutSystems con una valutazione di $ 9,5B ,  Creatio 's $ 68M primo rilancio ,  Righe $ 16M Serie B ,  di Oribi $ 15,5 milioni di Serie B , e molto altro ancora ... il momento è così forte che alcuni lo vedono come una  mania di esplosioni, paragonabile al chatbots-, ICOs- e correlati alla cannabis che abbiamo visto negli ultimi anni…

Avendo lavorato con centinaia di strumenti all'interno dell'ecosistema e con i costruttori e i produttori che li utilizzano, normalmente vediamo questa categoria come segmentata in:

  1. Nessun codice : include  
    1. (i)  strumenti con codice letteralmente zero, realizzati per persone che non sanno e non vogliono mai sapere come funziona il software. Vogliono solo che funzioni e abbia un bell'aspetto. (es.  Universe ,  Gumroad , ecc.). Questi strumenti non possono essere resi più complessi dalla progettazione. Le aziende in questo spazio sembrano magiche. Puoi creare un sito web sul tuo telefono cellulare in 15 minuti o portare la fatturazione Stripe al tuo prodotto in modo flessibile e dinamico in pochi minuti. Sono generalmente semplici da usare, i clienti ricevono molto supporto e la maggior parte delle aziende ha comunità vivaci di persone non tecniche che si aiutano a vicenda. Il segmento include anche  
    2. (ii)  Strumenti e software per le persone che sono buoni pensatori di sistemi e sanno come aggirare un Application Programming Interface (API)  (es. Airtable, Zapier, Webflow, ecc.). Questi strumenti hanno la capacità di essere configurati come più complessi e includono elementi di codice se si vuole andare più in profondità. Non solo questo segmento è interessante e già pieno di aziende che superano i 100 milioni di dollari di valutazione, ma sta rapidamente diventando un terreno fertile di ecosistemi. Pensa a cosa ha fatto Atlassian come un intero ecosistema, quindi applicalo agli  ecosistemi Webflow  o  Airtable .
  2. Codice  ridotto : strumenti e software per progettisti, addetti ai prodotti, fondatori e ingegneri che desiderano trovare modi più veloci, migliori, più facili ed economici per creare e scalare senza rinunciare alla personalizzazione che il codice offre. (es.  8base ,  Retool ,  Internal , ecc.). Le aziende in questo segmento richiedono ancora un certo grado di competenza tecnica, ma generalmente consentono agli utenti di aumentare la loro produttività e risparmiare un sacco di tempo in attività banali.

Scavando più a fondo, in quali settori / settori verticali risiedono questi strumenti?  Abbiamo passato gli ultimi mesi a cercare di rispondere a questa domanda, creando un elenco di 145 aziende uniche e 12 categorie che hanno catturato la nostra attenzione in questo spazio. Entriamo in questo.

Il nostro piano è di continuare ad aggiornare regolarmente questo post , in modo che possa diventare il pezzo di riferimento per il settore. Se stai creando un'azienda che ritieni debba essere inclusa, inseriscila nei commenti o inviaci un ping su Twitter!

145 Interessanti startup senza codice / low-code

Nota 1 : molte delle startup elencate appartengono a più categorie. Ne abbiamo scelto uno per ciascuno per semplicità.

Nota 2 : questo non è un tentativo di includere ogni singola azienda in queste categorie - sappiamo che ci mancano molte di loro - ma piuttosto una selezione di quelle  indipendenti ,  private e spesso  sostenute da venture capital  che conosciamo e troviamo interessanti.

⚠️ Se sei più una persona di foglio di calcolo che una persona di «mappa del logo», puoi trovare l'elenco completo delle 145 aziende che abbiamo esaminato  qui . Abbiamo incluso i loro sostenitori / importi di finanziamento e abbiamo cercato di personalizzare la descrizione di ciascuna azienda per chiarire perché rientra nella sua categoria️ ️️⚠️

Fare clic per accedere al foglio di calcolo completo

1. Costruttori e potenziatori di siti web

La creazione di un sito Web richiedeva una conoscenza significativa dei linguaggi di programmazione come HTML e CSS o un budget elevato per un web designer. Oggi ci sono molti diversi costruttori e potenziatori di siti Web che consentono a chiunque di creare un bellissimo sito in poche ore, senza competenze di programmazione o budget enormi. Esempi notevoli:

  • WebFlow ,  Sorprendentemente ,  Unstack ,  Squarespace : rendono a tutti gli effetti i siti web più facilmente e senza la necessità di avere conoscenze tecniche.
  • Linktree ,  Flooz.link : crea semplici siti web personali (come  questo ) in pochi minuti, con i tuoi collegamenti più importanti al centro.
  • Softr ,  Pory.io : consente agli utenti di creare siti e app Web utilizzando i contenuti di Airtable e altri strumenti senza codice.
  • Substack : una piattaforma di pubblicazione basata su abbonamento utilizzata per generare denaro dagli abbonamenti alla newsletter. Probabilmente, i profili Substack stanno parzialmente sostituendo i siti web personali.
  • Notion ,  Super : sebbene Notion sia nato come piattaforma per la produttività sul posto di lavoro / strumento per prendere appunti, viene sempre più utilizzato per creare siti Web utilizzando strumenti come Super. Ecco un esempio  di un sito web che ho creato su Notion.

2. Costruttori di app, prima i dispositivi mobili

Dopo i siti web sono arrivate le app mobili. Il loro utilizzo aumenta esponenzialmente ogni giorno che passa. Che si tratti di uso personale o aziendale, le app mobili stanno facendo miracoli nel fornire servizi eccezionali istantaneamente senza alcun ostacolo. Tradizionalmente, lo sviluppo di app mobili era una grande sfida con molte complessità che lo circondavano. Oggi, il compito di sviluppare app mobili di nuova generazione completamente funzionali è diventato più semplice che mai grazie a strumenti senza codice ea basso codice. Esempi notevoli:

  • Dropsource ,  Thunkable ,  Draftbit ,  Adalo ,  BuildFire : strumenti di programmazione drag-and-drop per consentire a chiunque di creare bellissime app mobili native senza sapere come programmare.
  • Glide : uno strumento che consente agli utenti di creare app mobili da Fogli Google.
  • Universo : forse la prima app mobile che consente agli utenti di creare siti Web utilizzando solo i loro telefoni cellulari.
  • FlutterFlow : strumento senza codice in aggiunta a Flutter (framework di sviluppo di app per dispositivi mobili in più rapida crescita) che consente ai team di creare app multipiattaforma più velocemente.

3. Costruttori e potenziatori di app, prima web

Le persone oggi usano dozzine di applicazioni web ogni giorno. Funzionano come app scaricabili, ma tutto comodamente dal tuo browser. Negli ultimi anni sono emersi strumenti estremamente potenti senza codice e basso codice per aiutare chiunque a creare app che gli utenti, i clienti e il pubblico possono utilizzare senza la necessità di alcuna conoscenza tecnica. Pensa a "applicazioni pubbliche" come un mercato in stile Airbnb, un clone di Tinder, un social network per una comunità specifica, ecc.  Esempi notevoli:

  • Outsystems ,  Unqork ,  Betty Blocks ,  8base : strumenti low-code per sviluppare, distribuire e gestire app, principalmente focalizzati sul servizio di grandi clienti aziendali.
  • Builder.aiBollache impila: Simile a quanto sopra, ma più focalizzato sulle piccole imprese e sugli imprenditori.
  • Dyspatch : Drag & drop builder per email transazionali.
  • Voiceflow : aiuta i team a progettare, prototipare e lanciare app di conversazione senza codice.
  • Landbot : un intuitivo costruttore di chatbot senza codice.
  • WorkOS : consentire alle aziende di iniziare a vendere le proprie app a clienti aziendali con poche righe di codice

4. Strumenti interni e creatori di app interni

Alcune delle più grandi potenzialità del no-code e del low-code risiedono nei progetti interni e negli strumenti che consente a chiunque di creare. Nella maggior parte delle aziende, i flussi di lavoro e i processi attuali non sono ottimizzati e molte ore di produttività potrebbero essere generate attraverso l'implementazione di strumenti senza codice. I team di vendita, marketing, risorse umane o finanza possono ora risolvere i propri problemi da soli, costruendo strumenti interni su misura. Ad esempio, se ti rendi conto che il tuo team utilizza Fogli Google ogni giorno, ma ha costantemente bisogno di aggiungere determinate immagini a ogni riga o di collegarti a file esterni, potresti voler creare un'app interna che ti consenta di collaborare su Fogli Google con voci per immagini incorporate.  Esempi notevoli:

  • Retool ,  BRYTER ,  Budibase ,  Flowdash ,  Jet Admin : offrono agli utenti modi rapidi per creare applicazioni interne e strumenti digitali che possono utilizzare per il loro lavoro quotidiano.
  • Creatio : un generatore di codice ridotto incentrato sul marketing e sulle attività relative alle vendite.
  • Flowdash : un generatore di codice basso focalizzato sui team operativi.
  • Zaptic : generatore di automazione senza codice focalizzato sui lavoratori in prima linea, fornendo agli utenti le capacità per creare più procedure in un'unica applicazione.
  • Cord ,  Bubbles : Consentire agli utenti di collaborare su qualsiasi pagina Web o strumento SaaS che già utilizzano senza la necessità di creare strumenti interni.

5. Strumenti di automazione del flusso di lavoro

Questa categoria è un'estensione della precedente. Quando le persone pensano all'automazione, spesso pensano ai robot o all'intelligenza artificiale ... Tuttavia, la vera automazione inizia con i flussi di lavoro quotidiani che tutti eseguiamo, molti dei quali sono ripetitivi e saremmo felici di fare a meno. L'automazione del flusso di lavoro è diventata abbastanza importante da convincere una tonnellata di fondatori incredibili a creare aziende nello spazio; aziende che collegano tutte le app che usi quotidianamente attraverso una sorta di 'colla internet': le integrazioni.  Esempi notevoli:

  • Workato ,  Tray ,  Pipefy ,  Ninox ,  n8n ,  Zapier ,  Kissflow : consentono agli utenti di integrare le loro applicazioni software utilizzando potenti flussi di lavoro automatizzati. Gli utenti possono creare e semplificare facilmente i processi utilizzando un editor del flusso di lavoro visivo dal design accattivante. Esempio: "Quando ricevo una nuova email in Gmail, copia l'allegato da Gmail a Dropbox e poi avvisami su Slack del nuovo file Dropbox". Tutte queste aziende possono servire sia le PMI che i clienti Enterprise. Un altro grande giocatore qui è  Integromat , che è stato recentemente acquisito da Celonis.
  • Firedrop : simile al precedente, ma incentrato sui creativi e sul lavoro creativo.
  • Interno : consente a chiunque in un'azienda di creare potenti soluzioni aziendali sopra i propri database, API e applicazioni di terze parti esistenti.
  • Fibery : consente alle aziende di portare tutti gli strumenti che già utilizzano nello stesso spazio di lavoro personalizzato in poche ore e di risparmiare molto tempo a lungo termine.

6. Produttività di dati e sviluppatori

Come abbiamo detto prima, gli strumenti no-code e low-code non riguardano l'eliminazione di codice o ingegneri. Si tratta di rendere la vita più facile ai programmatori, aprendo al contempo l'accesso a tutti. Combinare la padronanza degli strumenti senza codice con la conoscenza della programmazione potrebbe effettivamente rendere chiunque assolutamente essenziale e indispensabile per qualsiasi azienda. Negli ultimi anni sono stati creati molti ottimi strumenti per aiutare gli sviluppatori e i data team nelle loro attività quotidiane. Esempi notevoli:

  • Parabola ,  Gyana ,  Chartio ,  Intersect ,  Ovviamente AI ,  Above : tutti abbastanza diversi tra loro, questi strumenti aiutano gli utenti ad analizzare e tracciare i propri dati critici attraverso interfacce intuitive.
  • Fylamynt ,  Supabase ,  Levity : strumenti per sviluppatori a basso codice destinati a gestire flussi di lavoro cloud ripetitivi.
  • Blobr ,  Canonico : software per persone non tecniche per (rispettivamente) gestire o creare API.
  • Busywork ,  Xano : strumenti per creare e distribuire backend in pochi minuti e senza codice.

7. Fogli di calcolo sugli steroidi

Le persone usano fogli di calcolo da secoli. Negli ultimi due decenni, hanno persino iniziato a creare applicazioni su fogli di calcolo. In effetti, probabilmente gli utenti di fogli di calcolo come Microsoft Excel e Lotus 1–2–3 sono gli sviluppatori originali dei cittadini. Con questo in mente, la fornitura di nuove applicazioni senza codice e low-code con un'interfaccia basata su foglio di calcolo potrebbe aiutare a ridurre al minimo le interruzioni riducendo al minimo il tempo necessario agli utenti finali per padroneggiare una nuova applicazione. Alcuni grandi fondatori stanno seguendo questa tendenza. Esempi notevoli:

  • Airtable ,  Rows ,  Actiondesk : fogli di calcolo che possono essere utilizzati come database, consentendo agli utenti di creare vari tipi di automazioni, come l'importazione e l'aggiornamento dei dati e altro ancora.
  • GRID ,  Layer ,  Sheetgo : aggiunta di funzionalità di collaborazione e flusso di lavoro su MS Excel e Fogli Google.
  • Opvia ,  Morta ,  Sensivo : fogli di calcolo specifici del settore che forniscono potenti automazioni. Rispettivamente, sono stati chiamati "The Airtable for Scientists", "The Airtable for the Architecture, Engineering & Construction Industries" e "The Airtable for Clinical Researchers".

8. Numeri, finanza e modellistica

Come abbiamo appena visto, i fogli di calcolo possono essere incredibilmente potenti. Tuttavia, quando si tratta di modellazione finanziaria o pianificazione di scenari, fogli di calcolo come Excel possono diventare piuttosto complicati abbastanza rapidamente e richiedono una formazione tecnica significativa o conoscenze finanziarie per funzionare. Questo sta cambiando rapidamente, con una nuova generazione di strumenti software no-code e low-code che assistono chiunque desideri eseguire calcoli complessi e creare modelli completi al volo, o connettersi con tutti gli strumenti già utilizzati per rendere la raccolta dei dati senza soluzione di continuità.  Esempi notevoli:

  • Jirav ,  Canaree ,  Causal ,  Abacum ,  Pry : strumenti software di modellazione finanziaria e pianificazione finanziaria che semplificano la gestione del budget, del piano di assunzione, dei modelli finanziari, della pista di cassa ecc.
  • Pigment ,  Silico : strumenti che forniscono semplici framework per la modellazione di simulazione avanzata senza scrivere codice, aiutando le aziende a prendere decisioni migliori.
  • deci : un notebook a basso codice progettato per aiutare le persone a collegare tutte le loro informazioni, modellarle e prendere decisioni più consapevoli.

9. Pagamenti e transazioni

Uno dei settori in cui abbiamo visto alcune delle più potenti applicazioni no-code e low-code sono i pagamenti e le transazioni B2B: dagli strumenti per consentire a chiunque di costruire una banca, ai connettori simili a Zapier che orchestrano i pagamenti, ecc.  Esempi notevoli :

  • Solarisbank ,  Mambu ,  Swan : Banking as a Service (BaaS). Attraverso questi strumenti, praticamente qualsiasi azienda può diventare un fornitore di servizi bancari con nient'altro che poche righe di codice.
  • Cifre : un cruscotto visivo di monitoraggio delle spese basato sul ML che analizza le transazioni di un'azienda connettendosi con gli strumenti che già utilizzano.
  • quando allora ,  Primer : software di orchestrazione dei pagamenti low-code.
  • Nivaura ,  Genesis : costruttori a basso codice progettati specificamente per i mercati finanziari.
  • Base di accesso : consente agli utenti di integrare la verifica dell'identità a livello di banca nel proprio sito Web, app o checkout con poche righe di codice.
  • Hydrogen ,  Tint : strumenti senza codice per incorporare servizi finanziari / assicurativi (rispettivamente) nei prodotti e servizi di un'azienda.

10. Checkout, abbonamenti, abbonamenti e-commerce

Come non affrontare l'elefante nella stanza, la  "Creator Economy" o "Passion Economy" : la maggior parte delle persone con accesso a Internet oggi può "ridimensionarsi" e monetizzare le proprie competenze uniche online o avviare la propria attività online. Allo stesso modo, qualsiasi attività di e-commerce oggi può essere eseguita completamente online. Chi lo alimenta? In gran parte, sono strumenti a basso codice che automatizzano le parti più tecniche o banali del lavoro: creare pagine di pagamento, consentire a qualcuno di addebitare i propri clienti tramite pagamenti ricorrenti, creare strumenti di gestione degli abbonamenti e potenziare il commercio in generale.  Esempi notevoli:

  • Commsor ,  Circle ,  Memberstack ,  Ginevra : aiutare i creatori e i costruttori di comunità a riunire le loro discussioni, iscrizioni e contenuti. Alcuni di questi (es. Commsor, Memberstack) sono focalizzati sul back-end, mentre altri (es. Circle, Geneva) sono più focalizzati sul front-end.
  • Acquistabile ,  Apapty : strumenti a basso codice per sviluppatori e marketer di app mobili per creare abbonamenti in-app in modo rapido e flessibile.
  • Gumroad ,  Podia ,  Kajabi : vetrine online per corsi online e prodotti digitali.
  • Pico ,  MemberSpace : gestione delle relazioni con il pubblico e strumenti di monetizzazione.
  • Swell ,  Builder : sistemi di gestione dei contenuti (CMS) headless a basso codice e orientati al commercio con editing senza codice drag & drop completo.
  • Payhere ,  Billflow : rendere i pagamenti in abbonamento accessibili a tutti.
  • Acquisisci : fornisce ai commercianti online di varie dimensioni una soluzione di pagamento elevata senza codice.

11. Analisi e dashboard a basso codice

"Se non puoi misurarlo, non puoi migliorarlo." - Peter Drucker. Tonnellate di fondatori di startup sembrano essere d'accordo con questa affermazione e dedicano molto del loro tempo a monitorare le metriche chiave della loro attività (ad esempio Fidelizzazione degli utenti, Entrate ricorrenti mensili, ecc.) E pensando costantemente a come possono migliorarle. Gli strumenti per farlo esistono da un po ', da Mixpanel ad Amplitude, ma generalmente richiedono un certo grado di conoscenza tecnica per essere implementati e gestiti. È emersa una nuova generazione di strumenti di analisi e dashboard, che consente analisi molto granulari con codice minimo o nullo. Esempi notevoli:

  • Crescita : business intelligence all-in-one senza codice.
  • Oribi : analisi del marketing senza codice.
  • Qrvey ,  Apteo ,  Baremetrics : analisi low-code focalizzata su SaaS.
  • Posthog ,  giugno : analisi dei prodotti low-code / no-code (rispettivamente).
  • Vespucci : analisi delle app mobili low-code.
  • Indice ,  grafica : costruttori di dashboard.

12. Costruttori di moduli

Quando, come utente, apri una nuova app per la prima volta, la prima finestra che vedrai è spesso una pagina del modulo di registrazione, un elemento indispensabile della maggior parte delle app. Esistono molti motivi diversi per utilizzare i moduli online. Se sei un'azienda che vende un prodotto o un servizio, potresti voler scoprire cosa pensano i tuoi clienti. I marketer hanno bisogno di moduli per convertire i visitatori in lead e gli studenti possono utilizzarli per raccogliere dati qualitativi per progetti di ricerca. Oggi, pochissime persone creano moduli da zero, poiché esistono strumenti speciali progettati specificamente per semplificare la creazione di moduli di registrazione senza codice.  Esempi notevoli:

  • Typeform ,  Arengu ,  Formstack ,  Tally ,  Niro : consentono agli utenti di creare moduli online ben progettati, dall'aspetto professionale e intelligenti senza codice.

Crediamo che queste 145 aziende stiano solo grattando la superficie quando si tratta del potere dell'automazione e del futuro degli "sviluppatori cittadini". Altre centinaia di queste startup in rapida crescita emergeranno solo nel 2021 e gli ecosistemi si svilupperanno attorno a quelli più grandi. Ad esempio, come abbiamo detto prima, verranno create app indipendenti con l'unico scopo di aggiungere potenza e funzioni specifiche a quelle esistenti come Webflow, Airtable e altre.

Stampa

2014 Img Internet srl,  via Moretto da Brescia 22 - 20133 Milano tel +39 02 700251 - fax +39 02 7002540
Privacy e Cookie Policy