CercaEsegui ricerca
Marketing
Image

I 9 punti per la scelta di un CMS SaaS

22 aprile 2021
Image

La scelta di un sistema di gestione dei contenuti (CMS) è una decisione importante, anzi importantissima. Più grande è il tuo marchio, più persone si affideranno al tuo CMS per vivere l'esperienza più vicina all'essenza di ciò che offre e racconta la tua azienda.

Ispirato a Coredna.com

Ma se ti stai orientando verso un CMS Software as a Service (SaaS), devi sottoporre ogni potenziale prodotto al tradizionale processo di scegliendo un CMS- e poi qualche. Per semplificare il processo di selezione, abbiamo messo insieme un elenco di 9 elementi chiave a cui prestare attenzione quando si sceglie un CMS SaaS. Ma prima di saltare a quella lista di controllo, ricapitoliamo su cos'è esattamente un CMS SaaS.

Che cos'è un CMS Software as a Service (SaaS)?

Quando si tratta di adottare un CMS, un marchio ha tre opzioni:

  1. Costruisci: potresti radunare il tuo team di sviluppo e costruire il tuo CMS personalizzato da zero o su piattaforme open source. Questa strada è lunga, costosa, potenzialmente buggata e piena di manutenzione continua.
  2. Acquista: potresti acquistare un CMS da un rispettato fornitore di software e questa è stata tradizionalmente l'opzione migliore per la maggior parte dei marchi. Tuttavia, i prezzi sono alti, il tempo di implementazione è lungo e potresti essere lasciato ai tuoi dispositivi a meno che non paghi ingenti costi di supporto al fornitore.
  3. Prendere in prestito: immagina di utilizzare un software che non devi acquistare e spostare internamente. Esiste nel cloud, consentendo a te e al tuo team di accedere e operare da qualsiasi luogo. Nel frattempo, il fornitore mantiene il software, gestisce l'hosting e si occupa di tutte le tue richieste di supporto, il tutto a un canone mensile o annuale. Questo è SaaS (Software as a Service).

Un CMS SaaS offre funzionalità simili al tuo attuale CMS autoinstallato. Ma, invece di essere installato localmente, ti affidi al cloud per offrirti un CMS distribuito, che può essere configurato in base alle esigenze del tuo sito web.

I popolari CMS SaaS sono tradizionalmente rivolti alle PMI (si pensi a Squarespace e Wix), mentre più recentemente, i fornitori di CMS SaaS aziendali come CrownPeak, Zesty.io, Kalì, Kentico, Contentstack e Core dna sono emersi per portare la stessa tecnologia anche ad aziende più grandi maggiore scalabilità, sicurezzae funzionalità di marketing aziendale.

 

In che modo un CMS SaaS aiuterà il mio marchio?

Con un CMS SaaS, non devi preoccuparti di nessuno dei problemi che derivano dall'aggiornamento, dalla manutenzione o dall'hosting del tuo siti web e app. Al contrario, la parte "servizio" di SaaS significa che il venditore gestirà tutti quei mal di testa per te, permettendoti di concentrarti su questioni più urgenti.

Tuttavia, un CMS SaaS non è la soluzione migliore per ogni stile di attività. Ad alcune aziende non piace l'idea di esternalizzare la sicurezza dei propri dati a una società di terze parti. Ciò è doppiamente vero se gestisci regolarmente dati sensibili. Tuttavia, mantenendo alti livelli di conformità della sicurezza nel tuo sito webrichiede molto lavoroe se il venditore è affidabile, con una forte storia di soddisfazione del cliente, questa cultura di sfiducia nei confronti di terzi dovrebbe probabilmente essere messa da parte per amore del progresso.

In effetti, le società SaaS sono tenute a livello comunitario a uno standard elevato. Per loro stessa definizione, gestiscono l'infrastruttura, lavorano per fornire software impeccabile e mantengono la sicurezza a standard di livello aziendale. Certo, non tutte le società SaaS colpiscono nel segno, ma la maggior parte lo fa - e sarebbe un'impresa meschina per qualsiasi marchio abbinare quello standard con il proprio software in sede.

I CMS SaaS sono convenienti?

I sistemi di gestione dei contenuti SaaS aziendali spesso richiedono canoni mensili o annuali relativamente elevati. Alcuni marchi fanno i conti e si rendono conto rapidamente che l'acquisto di un prodotto risulterebbe "più economico" dopo il primo o due anni.

Tuttavia, questi calcoli sono spesso errati. Non tengono conto dei soldi di cui avranno bisogno per investire in cose come pagare al fornitore un supporto o una commissione di consulenza per aiutare a distribuire il CMS, impiegando più sviluppatori per aiutare con le spese di manutenzione in corso a sviluppatori di terze parti, il processo costoso di aggiornare il prodotto e, naturalmente, il tempo necessario per organizzare tutto quanto sopra.

E forse ancora più importante, la velocità non viene mai presa in considerazione in tali equazioni, nonostante sia fondamentale. Sebbene i prodotti SaaS siano disponibili su richiesta, l'acquisto e la distribuzione di un prodotto possono richiedere mesi.

Se sei convinto dei risparmi monetari e della mancanza di manutenzione necessaria per un CMS SaaS, l'elenco di controllo seguente ti aiuterà a eliminare i prodotti scadenti dal lotto di CMS SaaS tra cui scegli.

Certo, la tua azienda potrebbe gestire tutto, ma la domanda è; qual è l'obiettivo principale della tua attività? Sei davvero un'azienda tecnologica? 

La realtà è che, grazie all'emergere di società SaaS, la tecnologia non è più il fattore di differenziazione. Sebbene il loro software sia totalmente curato, i marchi si stanno concentrando sul miglioramento dei loro prodotti e servizi per aiutarli a distinguersi dalla massa.

Come scegliere un CMS Software as a Service (SaaS): 9 cose da cercare

n. 1] È davvero una piattaforma SaaS?

Man mano che i clienti scoprono i vantaggi di prendere in prestito piattaforme invece di costruirle, i fornitori stanno spostando le loro piattaforme legacy nel cloud e si fanno chiamare SaaS. Ma tutto ciò che stanno davvero facendo è spostarti dal tuo attuale provider di hosting a un nuovo provider di hosting. 

La chiave per identificare una piattaforma SaaS è vedere prove di innovazione e miglioramento continui. Nessun rilascio periodico, nessuna versione, nessun aggiornamento, un sistema in continua evoluzione che può crescere e cambiare man mano che la tua azienda cambia e cresce.

n. 2] È flessibile?

Con un CMS SaaS, avrai un hub centrale per gestire il tuo sito web o un'intera flotta di siti web. Oltre a questo, la piattaforma dovrebbe consentirti di essere facilmente in grado di aggiungere nuovi utenti, distribuire nuovi siti Web e aggiungere nuove funzionalità al tuo sito rapidamente.

n. 3] Sono previste tariffe fisse?

La maggior parte dei CMS SaaS offre diversi prezzi per soddisfare le esigenze della tua azienda. I prezzi sono in genere basati sul numero di utenti, sulle dimensioni della tua organizzazione o sul set di funzionalità complessivo richiesto. Se richiedi la personalizzazione per un CMS SaaS corrente, alcuni consentono la personalizzazione del pacchetto prima di calcolare la tariffa mensile.

Ma assicurati di scoprire prima piuttosto che dopo quali sono queste commissioni e per quanto tempo rimarranno fisse o preparati a proiezioni finanziarie distorte da parte tua.

È scalabile?

Non vorresti che la crescita della tua attività fosse limitata dalle esigenze tecniche.

Con un CMS tradizionale o in sede, dovrai aggiungere una larghezza di banda aggiuntiva o acquistare server più grandi per espandere le dimensioni del tuo progetto online. Per quanto riguarda la creazione di un nuovo sito e la gestione di più siti contemporaneamente, beh, diciamo solo che può diventare complicato.

I fornitori di CMS SaaS spesso si vantano di quanto sia facile scalare il loro prodotto, ma assicurati di chiedere esempi e dimostrazioni. Inoltre, controlla se la piattaforma può gestire o meno gestione multisito dalla stessa dashboard.

n. 5] È affidabile?

La sicurezza e il tempo di attività sono due aree principali su cui devi concentrarti. I CMS SaaS sono progettati per affidabilità e scalabilità, ma ciò non significa che ogni fornitore di CMS SaaS possa essere all'altezza del proprio clamore.

Un CMS SaaS dovrebbe essere in grado di gestire facilmente i picchi di traffico e il traffico multisito senza dover eseguire il downgrade delle esperienze degli utenti. Richiedi prove o casi di studio per essere sicuro.

Leggi questo dopo: Architettura web scalabile: come abbiamo gestito un aumento del 1031% nel traffico [un caso di studio]

n. 6] I professionisti del marketing possono usarlo?

Se desideri un processo di transizione agevole, assicurati che le persone della tua organizzazione che utilizzeranno maggiormente il CMS - i tuoi esperti di marketing e autori di contenuti - saranno in grado di utilizzarlo.

È un CMS puramente headless senza modelli frontend o interfacce WYSIWYG? In tal caso, preparati a questo con gli strumenti giusti per aiutare i tuoi professionisti del marketing ad adattarsi. Se questi strumenti sono disponibili (Yay per i CMS disaccoppiati!), Tutto ciò che devi fare è assicurarti che quelle funzionalità siano all'altezza.

Psst. Ancora confuso dall'intera faccenda tra CMS headless e CMS disaccoppiato? 

n. 7] È a prova di futuro?

Parlando di gestione dei contenuti senza testa e disaccoppiata, è saggio adottare un CMS che si inserisca in almeno una di queste categorie in qualche modo, forma o forma.

Man mano che nuovi dispositivi e canali emergono nel corso degli anni, vorrai che il tuo CMS sia in grado di fornire contenuti ovunque tu voglia che appaiano. Quindi, a prova di futuro la tua scelta e assicurati che la gestione dei contenuti senza testa sia possibile.

Leggi questo dopo:  Sostituire il tuo sito web CMS: la guida definitiva

n. 8] Il contratto sul livello di servizio (SLA) è equo?

Quando si opta per un prodotto SaaS, è necessario firmare uno SLA. Questo normalmente delinea gli impegni che il venditore si assume, così come le sanzioni che incorreranno in caso di mancato rispetto.

Ad esempio, il fornitore può impegnarsi a fornire una certa percentuale di tempo di attività e può anche impegnarsi per un tempo di risposta alle e-mail o alle richieste di supporto. Verifica che tutti questi elementi siano a posto e in linea con le esigenze del tuo marchio. Se lo SLA non è all'altezza, non aver paura di chiamare il fornitore e chiedere una modifica.

n. 9] Com'è l'assistenza clienti?

Ultimo ma certamente non meno importante, ti consigliamo di controllare tre volte il rendimento del fornitore quando si tratta di supportare i propri clienti esistenti. Rispondono rapidamente alle emergenze? Sono disponibili a tutte le ore del giorno? Sono anche amichevoli?

Ottenere una risposta autentica qui è complicato poiché qualsiasi venditore ti mostrerà la sua faccia più carina durante il processo di corteggiamento. Quindi, prova a contattare i clienti esistenti o passati del fornitore per ottenere un'immagine più chiara di ciò che accade dietro il sipario digitale.

Domande da porre a un fornitore SaaS CMS

Se il prodotto SaaS che stai considerando controlla l'elenco sopra, ti consigliamo di assicurarti dei tuoi risultati ponendo alcune domande al fornitore in questione. Ecco alcune domande che potresti porre:

 

  • Aggiungete nuove funzionalità alla piattaforma? Come? Quante volte?
  • Ci sono costi aggiuntivi oltre al canone mensile?
  • Come fornite i backup del sito?
  • Quali sono i tuoi attuali protocolli di sicurezza? Cosa fai se il tuo sistema viene violato?
  • Come gestite le richieste di funzionalità dei clienti?
  • Come gestisci migrazione dei dati, se mai dovessi decidere di andarmene?
  • Quali livelli di supporto sono disponibili?
  • Gli aggiornamenti dei pacchetti (a un livello di servizio superiore) sono disponibili su richiesta?
  • Quali integrazioni supportate offri attualmente? Quella lista si sta espandendo?
  • Quanto supporto aggiuntivo deve fornire il mio team IT?

Scegli bene - Ma nel peggiore dei casi ...

Vuoi ascoltare un altro vantaggio dei prodotti SaaS? Poiché sono molto più veloci da adottare e distribuire, sono anche molto più veloci da abbandonare se le cose non funzionano. Certo, è una situazione a cui non si può sopportare di pensare, ma è molto meno un incubo se prendi in prestito la tecnologia invece di acquistarla, giusto?

Guardando indietro al lato positivo, i marchi adottano sempre più soluzioni CMS SaaS per buone ragioni. Possono essere la soluzione ideale per le grandi aziende che cercano un approccio flessibile, innovativo e scalabile alla gestione dei propri contenuti.

Ispirato a Coredna.com

Stampa

2014 Img Internet srl,  via Moretto da Brescia 22 - 20133 Milano tel +39 02 700251 - fax +39 02 7002540
Privacy e Cookie Policy